Mohamed nasce a Kalubia in Egitto il 24 ottobre 1961.

Studia nel paese nativo diplomandosi e specializzandosi come tornitore a 18 anni.

Ventenne svolge regolarmente il servizio militare come radiotrasmettitore, durante 

questo periodo conosce il podismo e le sue dure leggi. Nel deserto le legioni 

organizzavano, una volta al mese, una corsa sfidandosi fra di loro, le gare erano al

completo di abbigliamento militare, zaino, scarponi, fucile, ecc..., ecco perché Zeima è

 diventato così forte!

Congedato, lavora per un anno a Kalubia insegnando l'uso del tornio nello stesso istituto

dove s'era diplomato.

Per poter guadagnare qualcosa di più, decide, con un amico, di venire in Italia.

Le cose però non vanno come previsto, non riescono a lavorare, siamo nel settembre '84 

e  l'amico, deluso, torna in Egitto, ma Mohamed è ancora qua.

Per poter  vivere svolge ogni tipo di onesta attività, manovale, lavapiatti, ecc...

Finalmente trova lavoro nell'ottobre '88 come tornitore, per un paio di anni è

tranquillo, ma la ditta fallisce e si riprende a tribolare per un altro anno e mezzo.

Nel maggio '89 conosce Rocco Ventrice, Paolo Arcidiacono e Luciano Chiesa,

seguendoli s'iscrive al Road Runners Club; successivamente diventa uno dei

fondatori del Montestella.

Negli anni compresi tra il 1989 e il 1992 ottiene i suoi migliori risultati, partecipa

alla Maratona di Cesano Boscone '89, Venezia '90 (2h.36'36'') e Firenze '91.

Ricordiamo inoltre i 3000 metri corsi in 9'05'' (1991), i 5000 metri in 15'55'' e

i 10000 metri in 32'34'' (1992).

Nel giugno del '92 l'attività lavorativa si stabilizza, Mohamed si sposa con

Asisa, il primo amore Egiziano, dalla quale ha due figli, Amro e Osama.

La nascita dei figli lo porta a sospendere l'attività sportiva, riprende a pieno

ritmo nel 2001. Mohamed abita e vive a Milano, si allena a Quarto Oggiaro e,

quando può, al Campo xxv aprile.

  Torna all'elenco